• italiano
  • United States
  • Deutsch
  • español
  • Brasil
  • français
  • 中国的
  • русский
  • English
  • International

Ricerca immobili

Ricerca avanzata
Contratto
Tipologia
Località
Prezzo
Inserire il prezzo senza punteggiatura

Vivere a Londra

Definire Londra soltanto la capitale del Regno Unito sarebbe limitante. Divenuta centro nevralgico dell’Europa, sia dal punto di vista economico che sociale, Londra è un crocevia di culture, etnie e tradizioni diverse, che incrociandosi colorano la città, rendendola accogliente ed inimitabile sotto molteplici punti di vista. Non solo itinerario turistico quindi, ma anche meta ambìta da imprenditori e studenti in cerca di lavoro, la grande metropoli merita di essere conosciuta a fondo, offrendo innumerevoli opportunità a chiunque sia intenzionato a cercarle. Sebbene il 2013 abbia confermato il British museum https://www.britishmuseum.org/ e la cattedrale si St.Paul https://www.stpauls.co.uk/ , tra le attrazioni turistiche più popolari, sono molteplici le attrazioni, i musei, i locali ed i ristoranti in cui trascorrere il tempo libero, ed altrettante le occasioni da considerare veri e propri trampolini di lancio, nel mondo del lavoro e del business. Sono infatti moltissimi, gli uomini d’affari disposti ad investire il proprio capitale in un centro urbano che ospita, considerando esclusivamente i registri ufficiali, circa sette milioni di abitanti.

Itinerari da non perdere

Per coloro che abbiano a disposizione solo pochi giorni per vedere e vivere la città, è consigliabile un giro mirato, che includa cioè le mete più conosciute, quelle da non perdere assolutamente. E’ pensabile concentrare in una stessa giornata, più itinerari, in modo da farli coincidere con tappe gastronomiche e momenti di puro svago. Per chi scartasse l’opzione bicicletta, particolarmente gettonata tra i giovani, una rete di trasporto efficiente agevolerà gli spostamenti, consentendo di muoversi liberamente per la città a tutte le ore del giorno e della notte. Gli uffici informazioni turistiche, dislocati un pò ovunque, provvederanno invece a fornire mappe, opuscoli, ed eventualmente consigli utili a vivere al meglio il proprio soggiorno. Per velocizzare i tempi ed aiutare l’orientamento, è consigliabile dividere la città in zone (Central- West- East - North - South), a loro volta frammentate in distretti, 33 in tutto. In questa sede ci concentreremo su i quartieri più rinomati del centro, ossia: Westmister, Camden, Greenwich, Kensigton e Chelsea, Southwork, Tower Hamlets, Wandsworth, Islington. La cosiddetta “City” è invece il cuore finanziario della città, meta dei visitatori più ambiziosi ed intraprendenti.

Le scuole di lingua

Sempre in base alla location, è possibile inoltre individuare diversi istituti linguistici, presso cui eventualmente iscriversi, al fine di prendere dimestichezza con la lingua o semplicemente, migliorare le proprie prestazioni, sia in campo accademico che professionale. I corsi intensivi specialistici per imprenditori sono infatti sempre più diffusi, in grado di conferire le giuste competenze, in base all’esigenza richiesta. Essere in possesso della giusta proprietà di linguaggio, oggi come oggi più che un “plus ultra”, costituisce un fattore indispensabile per affermarsi nel mondo del lavoro.

Di seguito una breve lista delle scuole più prestigiose:
- International House of London
Con sede nel cuore di Londra, è l’ideale per imprenditori che vogliano investire nelle proprie doti linguistiche. Ogni anno l’Istituto ospita circa ottomila studenti provenienti da oltre 150 Paesi.
-BSC London Central
Situata nei pressi di Oxford street, tra le fermate metro di Bond Street e Backer street, mette a disposizione dei propri studenti 35 aule, e tutto il materiale utile all’apprendimento di una lingua straniera.
-St George International
General, Business o Accademic English: la scelta è veramente ampia presso la St George school. Anch’essa nei pressi di Oxford Circus, in pieno centro, vanta oltre cinquant’anni di esperienza nel campo dell’insegnamento linguistico.
- Embassy English London Greenwich
Ubicato a dieci minuti dal cammino del Greenwich, un quartiere di passaggio, frequentato per lo più da studenti e turisti in cerca di musei prestigiosi, l’Istituto offre una molteplicità di servizi, per consentire agli iscritti di studiare in condizioni ottimali: aule accessoriate, personal computer di ultima generazione, wi-fi, biblioteche multimediali ed angoli caffetteria. L’età media difficilmente supera i 22 anni.
- Wimbledon school
A venti minuti dal centro, si trova in uno dei quartieri più sicuri e ricchi della metropoli, noto principalmente per il famoso torneo di tennis. Affidabilità e serietà sono le peculiarità di questa scuola a misura d’uomo, immersa nel verde delle campagne inglesi.
- Bloomsboory
Accreditata dal British Council, la scuola internazionale con sede in Southampton Place, ha un potenziale didattico molto alto. Grazie a corsi mirati, è infatti possibile incrementare le proprie opportunità di carriera e progredire velocemente verso l’obbiettivo prefissato.

Come funziona il trasporto pubblico: Oyster card e Travel card

Il trasporto pubblico londinese è veramente vario, in grado di offrire molteplici alternative a chi abbia l’esigenza di muoversi frequentemente da una zona all’altra della città, e raggiungere diversi itinerari. Metro, bus, treni e DLR (Docklands Light Railway), creano una fitta rete di snodi, da cui imboccare qualsiasi direzione. L’Oyster card, ossia la tessera magnetica che consente l’accesso a tutto il trasporto pubblico, è probabilmente il ritrovato più comodo e funzionale insieme alla Travel Card (limitata al trasporto su rotaie). Facilmente ricaricabili, ne possono usufruire sia residenti, sia turisti. Il metodo touch per i varchi d’ingresso, è pratico e veloce, pensato per addebitare automaticamente l’importo sulla carta del viaggiatore, che non dovrà far altro che avvicinarla al sensore giallo. L’Oyster card è acquistabile anche online, con la possibilità di inserire più o meno credito, in base alla durata dell’abbonamento, estendibile anche successivamente. Con un inglese fluente e l’ abbonamento trasporti in tasca, chiunque sarà libero di girare in lungo ed in largo, inseguendo il sogno di conquistare il proprio angolo di gloria nel marasma cittadino.

West London

1.Westmister Abbey: la famosa Abbazia è stata annessa dall’Unesco nel 1987, al Patrimonio culturale dell’Umanità. Realizzata interamente in stile gotico, la chiesa da secoli, è il luogo in cui si celebra l’ incoronazione dei monarchi inglesi, nonchè sede di sepoltura di autorevoli personaggi storici. All’interno è infatti possibile ammirare le tombe di Dickens, Kipling, Shakespeare, Browning e Chaucer. Tutte le informazioni in merito ad orari di apertura, visite guidate etc, all’indirizzo http://www.westminster-abbey.org/.

2.Houses of Parliament (Westmister Palace): situato sulla sponda nord del fiume Tamigi, è il luogo in cui le due camere, dei Comuni e dei Lord, si riuniscono. Il palazzo di Westmister, originariamente, era la residenza reale dei sovrani d’Inghilterra. Solo dopo i restauri avvenuti nel diciannovesimo secolo, in seguito ad un terribile incendio, è stato adibito alla nuova funzione. Per i dettagli consultare http://www.parliament.uk/about/living-heritage/building/palace/ .

3.Buckingham Palace: nota come residenza cittadina della Regina, con la sua presenza imponente, è forse l’edificio più conosciuto insieme al Big Ben, sebbene sia chiuso al pubblico per ragioni di sicurezza. Circondato da 16 ettari di parco, comprende gli uffici reali e gli appartamenti di Stato. Dai suoi balconi si affacciano i sovrani e sul pennone sventola il vessillo reale, quando la “padrona” è in casa. http://www.parliament.uk/about/living-heritage/building/palace/

4.Natural History museum: unico al mondo nel suo genere, racconta la storia dell’ universo, dal Big Bang ad oggi. Senza dubbio l’allestimento più scenografico è quello riguardante i dinosauri. http://www.nhm.ac.uk/

5. Victoria e Albert museum: è il museo dedicato alle arti decorative e al design, più grande al mondo. Al suo interno costumi, collezioni di ceramiche, tessuti, argenti e arredi sia antichi che moderni. Particolarmente apprezzata la Glass gallery, con le sue scenografiche scalinate in vetro. http://www.vam.ac.uk/

6.Big Ben: la cosiddetta clock tower dedicata a Sano Stefano, sorge a nord est del palazzo di Westmister. In stile neogotico ed alta 93 metri, la torre dell’orologio scandisce il tempo dei londinesi dalla metà del diciannovesimo secolo. http://www.parliament.uk/bigben

East London

1.Kensington Palace: risalente al XVII secolo, ospita tutt’ora depandance ed uffici di alcuni membri della famiglia reale. Nella zona aperta al pubblico, è possibile visitare gli appartamenti della regina Vittoria, ultima regnante residente a Kensigton palace. http://www.hrp.org.uk/KensingtonPalace/ .

2. Chelsea Phisic Garden: un vero e proprio paradiso bucolico nel cuore della città, il Phisic Garden è considerato il giardino segreto di Londra. All’interno è possibile ammirare oltre cinquemila specie di vegetali provenienti da tutto il mondo, ed approfondire la conoscenza delle culture aborigene. http://chelseaphysicgarden.co.uk/ .

3.Tower Bridge: è il caratteristico ponte eretto sul Tamigi, che aprendosi consente il passaggio delle imbarcazioni. Ospita al suo interno il Tower bridge museum , che ne racconta la storia.

4.Tower of London: tra le fortezze medioevali più belle d’Europa, di origine Normanna, la torre di Londra, si erge nelle vicinanze del Tower bridge. Per lungo tempo luogo di prigionia, sofferenza e morte, oggigiorno l’imponente struttura protegge i Gioielli della Corona. La visita richiede circa un paio d’ore, i biglietti sono acquistabili anche online sul sito ufficiale.